Contatti
Tel. 0465 777200
Fax 0465 779179
info@onoraticls.it

Sedi e contatti

 

Onorati Srl ad oggi è dotata di tre stabilimenti di produzione di calcestruzzo preconfezionato soggetti a certificazione di processo, uno, provvisto di premiscelatore, è situato nella sede di Pietramurata, uno in località San Giovanni a Saone e uno a Cimego, nella Valle del Chiese. Tali impianti di betonaggio sono tutti situati a ridosso degli impianti di frantumazione degli inerti, in modo da garantire un approvvigionamento rapido e costante degli aggregati.

Per la gestione della produzione la Onorati Srl è dotata di apparecchiature all’avanguardia per il controllo del dosaggio dei vari componenti e di software per l’elaborazione del mix design.

La disponibilità in sede di un laboratorio interno e di personale tecnico specializzato, rende possibile la periodica verifica della qualità del prodotto finito e delle materie prime utilizzate per la composizione delle varie miscele, adeguandole, se necessario, alle esigenze dei clienti.

Come si ordina il calcestruzzo

Per ordinare il calcestruzzo è necessario indicare la classe di esposizione ambientale, la classe di resistenza, la classe di consistenza ed il diametro massimo degli aggregati. Per consentire una corretta consegna si raccomanda di prenotare in anticipo indicando la quantità, l’eventuale utilizzo di un mezzo di pompaggio e i tempi di consegna.

Calcestruzzo durabile - Classe di esposizione ambientale

Per calcestruzzo durabile si intente un materiale in grado di resistere nel tempo alle azioni aggressive dell'ambiente a cui è sottoposto senza che si danneggi oltre alla pasta cementizia anche le eventuale armatura metallica.

Le norme UNI EN 206 e UNI 11104 suddividono le diverse situazioni ambientali in diverse classi di esposizione. Ogni classe viene identificata con un'apposita sigla ed è caratterizzata da un rapporto acqua/cemento massimo, una resistenza caratteristica minima, un dosaggio di cemento minimo ed uno spessore minimo del copriferro. Risulta quindi molto importante in fase di progetto e, successivamente, al momento dell'ordine specificare la classe di esposizione corretta.

Le classe di esposizione sono:

  • X0: Nessun rischio di corrosione;
  • XC: Corrosione delle armature promossa dalla carbonatazione;
  • XD: Corrosione delle armature promossa dai cloruri esclusi quelli presenti in acqua di mare;
  • XS: Corrosione delle armatura dai cloruri dell'acqua di mare;
  • XF: Degrado del calcestruzzo per cicli di gelo-disgelo;
  • XA: Attacco chimico del calcestruzzo (incluso quello promosso dall'acqua di mare).

Classe di resistenza

Secondo le Norme Tecniche la resistenza caratteristica del calcestruzzo viene valutata su campioni prelevati al momento del getto dal Direttore dei Lavori o da tecnico suo delegato una volta effettuate le eventuali aggiunte ed il rimescolamento.
I campioni devono essere di forma cubica o cilindrica (conformi alla 12390-1) e devono essere stagionati per 28gg in ambiente umido (U% > 95%) alla temperatura di 20°C (secondo la UNI EN 12390-2). In base al risultato di resistenza a compressione dei provini viene poi definite la classe di resistenza di appartenenza del calcestruzzo.

Le classi di resistenza comunemente prescritte sono:

  • C8/10 - Rck 10;
  • C12/15 - Rck 15;
  • C16/20 - Rck 20;
  • C20/25 - Rck 25;
  • C25/30 - Rck 30;
  • C28/35 - Rck 35;
  • C30/37 - Rck 37;
  • C32/40 - Rck 40;
  • C35/45 - Rck 45.

Classe di consistenza

La lavorabilità è la caratteristica più importante per l’imprenditore edile. La classe di consistenza viene misurata con la prova di abbassamento al cono di Abrams, secondo la norma UNI EN 12350-2.

È fortemente sconsigliabile aumentare la lavorabilità del calcestruzzo mediante l’aggiunta di acqua all’impasto, in quanto, questo porta ad un aumento sensibile del rapporto acqua/cemento e, di conseguenza, alla probabile formazione di vespai e punti di segregazione nonchè alla perdita di resistenza meccanica e durabilità.

 

 

CONSISTENZA S 1

abbassamento al cono di Abrams da 10 a 40 mm

CLASSE DI CONSISTENZA S1

Utilizzi:
magroni – carico ridotto e non pompabile

 CONSISTENZA S 2

abbassamento al cono di Abrams da 50 a 90 mm

CLASSE DI CONSISTENZA S2

Utilizzi:
magroni – getti con particolare pendenza ecc… – carico ridotto e non pompabile

 CONSISTENZA S 3

abbassamento al cono di Abrams da 100 a 150 mm

CLASSE DI CONSISTENZA S3

Utilizzi:
muri – solai – fondazioni – ecc… pompabile

 CONSISTENZA S 4

abbassamento al cono di Abrams da 160 a 210 mm

CLASSE DI CONSISTENZA S4

Utilizzi:
solai – platee – ecc… pompabile

 CONSISTENZA S 5

abbassamento al cono di Abrams maggiore o uguale di 220 mm

CLASSE DI CONSISTENZA S5

Utilizzi:
pavimenti industriali pompabile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Diametro massimo degli aggregati

La dimensione massima dell’aggregato viene determinata tenendo conto della dimensione minima di un elemento strutturale, della spaziatura tra le armature e dello spessore del copriferro. Un errato diametro dell’aggregato impedisce il corretto scorrimento del calcestruzzo tra le armature e può creare problemi di compattazione come vespai o situazioni locali di segregazione.

Scelta del tipo di calcestruzzo

alt

 

 

Rapporto acqua/cemento e resistenza

In fase di mix-design, ovvero di progettazione della miscela, la proprietà che richiede più attenzione è il rapporto tra la quantità di acqua e quella di cemento. Essa infatti è di fondamentale importanza sia per la durabilità del calcestruzzo, poichè un calcestruzzo con basso rapporto a/c sarà meno permeabile e quindi meno soggetto all'ambiente aggressivo che lo circonda, che per la resistenza caratteristica. Dal grafico sotto riportato si può infatti notare come al diminuire del rapporto a/c si avrà un calcestruzzo con prestazioni crescenti.

È dovuta infatti a questa correlazione la penalizzazione della resistenza meccanica in seguito ad un aumento di acqua nell'impasto.

 

 Image

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni Privacy Policy.

Accetto i cookie